Enti

>>
A chi rivolgersi: indirizzi e riferimenti

Consumatori

>>
Scopri l'area dedicata...

Vendita diretta

PIAVe default image

Chi può svolgere l’attività di vendita diretta?

Gli imprenditori agricoli singoli o associati, iscritti nel Registro delle Imprese presso le Camere di Commercio.

Chi intende esercitare questa attività non deve aver riportato, nell'espletamento delle funzioni connesse alla carica ricoperta, condanne con sentenza passata in giudicato per delitti in materia di igiene e sanità o di frode nella preparazione degli alimenti nel quinquennio precedente all'inizio dell'esercizio dell'attività e non deve essere sottoposto a procedimenti o provvedimenti previsti dalla normativa antimafia.

L'attività di vendita diretta può essere svolta su tutto il territorio nazionale.

I prodotti messi in vendita devono provenire, in maniera prevalente, dalle proprie aziende.

Come si può svolgere la vendita diretta?

La vendita diretta si può svolgere in questi modi:

  • nell'azienda agricola
  • in forma itinerante, nei mercati tradizionali o nei farmer's market
  • in locali aperti al pubblico
  • in aree pubbliche
  • tramite Internet.

Cosa è necessario fare per svolgere la vendita diretta?

Iscriversi al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio.

Presentare la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) al Comune dove ha sede l'azienda di produzione, in caso di vendita diretta in forma itinerante o tramite Internet.

oppure

Presentare la SCIA al Comune dove avviene la vendita, in caso di vendita diretta in locali aperti al pubblico o su aree pubbliche.

oppure

Chiedere l'assegnazione di un posteggio al Comune dove avviene la vendita, in caso di vendita diretta nei mercati tradizionali.

oppure

Osservare le regole di accesso previste dal Regolamento o Disciplinare del farmer's market, in caso di vendita diretta nei farmer's market.

oppure

La SCIA non è necessaria, in caso di vendita diretta nell'azienda agricola o in aree private di cui l'imprenditore agricolo ha la disponibilità.

Quali obblighi ha l’imprenditore agricolo che svolge la vendita diretta?

L'imprenditore agricolo che svolge la vendita diretta deve rispettare le vigenti disposizioni igienico-sanitarie e di etichettatura del prodotto. Inoltre, l'ammontare dei ricavi derivanti dalla vendita diretta di prodotti non provenienti dalla propria azienda nell'anno solare precedente non deve essere superiore a 160.000 € in caso di ditta individuale, o a 4.000.000 € in caso di società.

Soggetti e istituzioni coinvolte

Principali riferimenti normativi

È stata utile questa pagina?

voto
media: 4
(23 voti )
Segnala un errore in questa pagina